Video Hard Feltre: la ragazza 20enne di Feltre (Belluno) – Cronaca

Ragazza ventenne di Feltre ripresa in un video Hard con altri due ragazzi: il video hard finisce su internet e tutto il mondo scarica il video. Il download gratis del Video Hard Feltre conta ormai migliaia di click. Quando la ragazza se ne accorge, denuncia il tutto. La foto che vedete è stata estratta da tale video hard Feltre trovata anch’essa gratis su internet con una semplice ricerca su Google e Youtube.

Ecco la notizia del video hard di Feltre:

BELLUNO (7 gennaio) – Ha accettato di farsi riprendere durante un rapporto sessuale un po’ particolare. E ora si ritrova protagonista di un vero e proprio film pornografico, della durata di circa un’ora e mezzo, pubblicato su internet e scaricato e visionato da tutti quelli che la conoscono. Il nome e cognome della protagonista, una ventenne feltrina, insieme alla descrizione della pratica sessuale, un rapporto a tre, lei con due ragazzi, costituiscono addirittura il titolo del filmato. Da settimane a Belluno, fra gli appassionati di video sharing, non si parla d’altro. E il video in cui la ragazza fa l’amore con il fidanzato e un amico è diventato ormai uno dei più gettonati fra i giovani bellunesi.

Accedervi è facile. Basta installare il programma e-mule, che permette di scaricare filmati pubblicati da altri utenti, e cliccare il titolo del video. Il filmato è realizzato come un vero e proprio film hard. E, vista la composizione dei protagonisti, un terzetto, se messo in vendita o dato in noleggio rientrerebbe nella categoria XXX.

La prima scena inizia in una stanza semplice, una camera con un letto, dove fanno la loro comparsa i primi due protagonisti, la ragazza e il fidanzato, vestiti. Presto gli abiti saranno tolti e i due inizieranno la loro performance, cui si aggiungerà ben presto anche il terzo protagonista, l’amico del ragazzo. L’intero video ha la durata di un’ora e mezzo e le attività che si svolgono davanti all’obiettivo non lasciano veramente alcuno spazio all’immaginazione.
Ora pare però che la protagonista, molto conosciuta in provincia e nel capoluogo, sia per il suo carattere spigliato e disinibito sia per la sua attività professionale, abbia avuto qualche ripensamento. Forse non proprio sul fatto di aver girato il filmato, nel quale appare perfettamente consapevole e convinta di ciò che fa. Probabilmente non poteva immaginare le conseguenze derivanti dall’immettere in rete un prodotto del genere, che è stato scaricato e visionato da tutti coloro che la conoscono e anche da molti di più.

Considerati gli episodi già avvenuti nel Bellunese, o più in generale un po’ in tutta Italia, sarebbe meglio non concedere mai a nessuno la possibilità di essere ripresi nei momenti più intimi. Il rapporto con la persona nella quale abbiamo fiducia può sempre cambiare e le foto o le riprese in suo possesso possono diventare pubbliche, così come è già avvenuto più volte. Per un caso del genere è attualmente aperto un processo in tribunale che vede il “divulgatore” accusato di violazione della privacy.

Ricerche rilevanti:

Argomenti Correlati:

Iscriviti e rimani aggiornato

Perché non scrivi un commento?

Scrivi una risposta



 

I più letti

Indice degli Argomenti

Archivi